Che cos'è un Mandatario fiscale e un Rappresentante Fiscale? E perché bisogna nominarne uno?

Un Rappresentante Fiscale è nominato da una Società per adempiere a tutti gli obblighi fiscali in materia IVA all’interno dell’Unione Europea, quando questa ha operazioni imponibili in uno Stato membro diverso dal suo Paese di origine. Il Rappresentate Fiscale o il Mandatario fiscale si fa carico di :

  • Apertura numero  di  partita IVA intracomunitaria (immatricolazione)
  • Verifica dei flussi di fatturazione e dei documenti fiscali
  • Depositare le Dichiarazioni IVA
  • Depositare le Dichiarazioni Intrastat
  • Trattamento dei rapporti con l ‘Amministrazione Fiscale locale

Quali sono le differenze tra la nomina di un Mandatario Fiscale e quella di un Rappresentante Fiscale?

La differenza sta nella localizzazione di dove ha sede la Società :

Se siete una società costituita fuori dall’Unione Europea  (per esempio Svizzera – USA…) e dovete adempiere agli obblighi fiscali in materia IVA in uno Stato comunitario, voi avete l’obbligo di nominare un Rappresentate Fiscale di quel Paese.

Nel caso in cui voi siete una Società costituita nell’Unione Europea  e dovete adempiere agli obblighi fiscali in materia Iva in un altro Stato membro, voi potete nominare un Mandatario Fiscale per  adempiere a tutte le formalità amministrative riguardanti l’IVA (apertura numero partita Iva, Dichiarazioni IVA ecc.…)

Alcune operazioni rendono l’obbligo di essere passibili ai fini IVA negli altri Stati dell’Unione Europea  (esempio : importazioni, acquisto-rivendita, superamento delle soglie…) ! Per adeguarsi alla direttiva europea   e adempiere alle suoi obblighi fiscali, è indispensabile rivolgersi ad uno Studio Contabile specializzato in materia IVA.

  • Nessun obbligo di creare una Stabile Organizzazione (filiali o succursali)
  • Facilità nel trattare la pratica
  • Conformità alla direttiva europea
  • Guida di un esperto contabile in materia IVA
rappresentante fiscale

Mandatario Fiscale e Rappresentante Fiscale : Come funziona ?

Utilizzando  i servizi  di uno studio contabile specializzato in Rappresentanza Fiscale e Mandatario Fiscale, potete adempiere a tutti gli obblighi dichiarativi. Ecco i quattro passaggi principali per garantire la conformità delle operazioni e delle regole fiscali che ne derivano.

  • 1. Raccolta di informazionie analisi della tua situazione

  • 2. Immatricolazione e apertura di un numero di partita IVA

  • 3. Verifica e registrazione delle fatture di acquisto e vendita

  • 4. Deposito delle dichiarazioni Iva e Intrastat

Ogni cliente è seguito da un esperto contabile in materia IVA che analizza inizialmente tutti i flussi di fatturazione e di spostamento delle merci per definire tutti gli obblighi e procedere quindi con le registrazioni. In una seconda fase, viene eseguita una verifica approfondita dei documenti fiscali per garantire la loro corretta forma. Infine, in funzione del ritmo dichiarativo dello Stato interessato, vengono depositate nei tempi utili le dichiarazioni IVA e INTRASTAT presso le autorità competenti.

L’elaborazione dei dati viene effettuata tramite software sicuri e professionali che consentono all’azienda e al cliente di ottemperare il lavoro in semplicità ed efficienza. Per qualsiasi domanda sui nostri servizi o per richiedere un preventivo, non esitate a contattarci tramite il modulo di contatto, un esperto vi contatterà a breve per una consulenza gratuita.

Richiesta preventivo gratuita Mandatario fiscale e Rappresentante Fiscale : Domande frequenti

E' obbligatorio nominare un Rappresentante Fiscale ?

Si ! Tutte le società costituite al di fuori dell’Unione Europea  che effettuano  delle operazioni imponibili in uno degli stati membri hanno l’obbligo di nominare un Rappresentante Fiscale. Quest’ultimo è responsabile del rispetto di tutti gli obblighi fiscali della società rappresentata.

Il rappresentante è responsabile nei confronti delle autorità del paese e diventa automaticamente corresponsabile in caso di frode, ritardo o mancato rispetto degli obblighi fiscali.

Qual'è la differenza tra mandatario fiscale e Rappresentante fiscale ?

Rappresentanza Fiscale è il termine utilizzato quando il Rappresentante rappresenta una società costituita  al di fuori dell’Unione europea.

Mandatario Fiscale  è il termine utilizzato quando il Mandatario  rappresenta una società costituita all’interno dell’Unione europea

Quanto tempo ci vuole per ottenere un numero di partita IVA?

Il tempo per ottenere un numero di partita IVA varia a seconda del Paese, tuttavia in generale ci vogliono circa 4 settimane! Per maggiori informazioni non esitate a contattarci tramite il nostro modulo di contatto

Che cos'é un operazione imponibile ?

Alcune operazioni  rendono passibili ai fini IVA le società nei Paesi in cui vengono eseguite le operazioni.  Ogni paese applica differenti regole sull’assoggettamento dell’IVA. È obbligatorio analizzare il flusso di fatturazione per definire gli obblighi che ne derivano. Qui è riportato un elenco non esaustivo di transazioni che potrebbero potenzialmente rendere una operazione imponibile:

  • Importazione e /o esportazione
  • Acquisto- Rivendita
  • Prestazione di servizio su beni immobili
  • Superamento delle soglie

Devo creare una stabile organizzazione (filiale) per adempiere agli obblighi dichiarativi?

No ! Questo è il vantaggio principale dell’utilizzo dei servizi di un Rappresentante o di un Mandatario Fiscale. Identificare la propria società in un altro Stato membro non significa costituire una stabile organizzazione.

Effettuando operazioni imponibili in un Paese membro, sei responsabile solo ai fini IVA. In altre parole, devono essere soddisfatti solo gli obblighi IVA. Per tutto ciò che riguarda le imposte dirette, la contabilità …, gli obblighi ricadono solo nel tuo Paese d’origine.

Nel caso in cui sono identificato ai fini IVA in un altro Stato membro sono soggetto anche alle imposte dirette di quel Paese?

No ! Le imposte dirette della società, la contabilità, ecc. sono imputate alla tua azienda nel paese di origine. Dovrebbe essere chiaro che identificare  la propria società ai fini IVA in un altro Stato membro non significa creare una stabile organizzazione. Di conseguenza, sei responsabile solo per gli obblighi IVA (deposito delle dichiarazioni IVA, pagamento dell’IVA da versare alle autorità fiscali locali, ecc.)

È possibile avere più numeri di partita IVA?

Sì! Una società può avere un numero di partita IVA in ciascuno Stato membro dell’Unione Europea. È comune che un’azienda che opera regolarmente in diversi paesi dell’UE abbia più numeri di partita IVA. Inoltre, alcuni stati assegnano 2 numeri IVA, un numero di partita IVA locale e un numero intracomunitario.

Come verificare la validità di un numero di partita IVA intracomunitario?

La Commissione europea ha istituito un sito per verificare in tempo reale la validità di un numero di partita IVA intracomunitario. È sufficiente indicare il numero di partita IVA e il paese di attribuzione sul proprio sito facendo clic su questo collegamento: http://ec.europa.eu

Qual è il costo di una registrazione?

Il costo varia in base alla complessità delle operazioni, al Paese interessato, alle marche da bollo o alle tasse di registrazione applicate nello Stato interessato. In generale il costo di una registrazione varia da 500 a 1000 €  circa a seconda del caso.

600FR
Rappresentante Fiscale in Francia
600IT
Rappresentante Fiscale in Italia
600DE
Rappresentante Fiscale in Germania
grande_bretagne_1606
Rappresentante Fiscale in Regno Unito
drapeau_belge
Rappresentante Fiscale in Belgio