Rimborso IVA non Residenti. Come ottenerlo ?

Una società soggetta a IVA che sostiene delle spese in un qualsiasi Stato membro dell’Unione Europea può recuperare l’IVA pagata in tale Stato membro. È noto che l’IVA non è un costo per la società, anche se è pagata in un altro Stato membro.

Hai pagato l’IVA in uno stato dell’Unione Europea senza esserti identificato e vuoi recuperarla? Puoi chiedere un rimborso per non residenti a condizione che tu soddisfi determinate condizioni: diritto alla detrazione,scadenza, periodo di riferimento indicato sul sito dell’Agenzia delle Entrate o presso un intermediario abilitato.

Tuttavia, è importante sapere che non tutte le spese sono soggette a rimborso. Queste categorie di spesa variano a seconda dello Stato interessato. Per poter beneficiare del rimborso IVA, le spese devono essere:

  • Inerenti all’attività dell’impresa
  • L’importo dell’IVA deve essere detraibile nello Stato dove è stata pagata
  • Giustificativi a mezzo di fatture

Per conoscere le spese che non danno diritto al rimborso devi recarti sul sito dell’amministrazione interessata o chiedere ad un intermediario abilitato. Questo passaggio deve essere fatto prima dell’invio della richiesta di rimborso, in modo che la stessa non venga rigettata.

Esempio: per quanto riguarda l’IVA sulle spese di hotel, in  Portogallo l’Iva non è detraibile vedi (§ 54 pagina 19 del vademecum), ma al contrario in Germania è ammessa in detrazione vedi (§ 54 pagina 20 del vademecum).

Quando depositare la domanda di Rimborso IVA?

Le domande di rimborso IVA devono essere presentate in forma telematica sul portale del Paese di origine prima del 30 settembre N + 1 per le società stabilite nell’Unione Europea e prima del 30 giugno N + 1 per le società non comunitarie (situate al di fuori dell’Unione Europea – per l’Italia sono solo Svizzera,Norvegia e Israele).

Il periodo di rimborso IVA non deve essere superiore a un anno civile, né inferiore a tre mesi di calendario. Tuttavia, può essere inferiore a tre mesi quando costituisce il saldo di un anno civile.

Attenzione: la richiesta di rimborso non può riguardare un periodo a cavallo tra due anni civili. Alcuni Stati membri possono anche richiedere che i termini di rimborso corrispondano ai trimestri del calendario (ad es. L’Italia).

La richiesta di rimborso deve riguardare un importo minimo IVA di:

  • 400 € o equivalente in valuta nazionale per una richiesta di un periodo da tre mesi a meno di un anno
  • 50 € o equivalente in valuta nazionale per una richiesta corrispondente ad un anno civile

Recuperare la tua IVA intracomunitaria attraverso un intermediario abilitato: come funziona?

Utilizzando i servizi di un’impresa fiscale specializzata nel recupero dell’IVA intracomunitaria, si garantisce la corretta forma della procedura di richiesta di rimborso dell’IVA. Ecco i passaggi che seguiamo per supportare i nostri clienti :

  • 1. Raccogliamo informazioni e analizziamo la tua situazione

  • 2. Verifichiamo e registriamo le fatture di acquisto

  • 3. Depositiamo la domanda di rimborso IVA

  • 4. Follow-up e revival dell'amministrazione locale

Ogni cliente è seguito da un esperto in materia IVA che, in un primo momento, analizza la situazione per garantire il diritto al rimborso. Quindi effettua un’accurata verifica delle fatture di acquisto e / o dei documenti fiscali / doganali per stabilire le spese rimborsabili nello Stato interessato. Quindi, dopo l’invio della domanda di rimborso, risponde a tutte le informazioni aggiuntive richieste dall’Amministrazione Fiscale e segue l’evolversi della pratica.

Per qualsiasi domanda sui nostri servizi o richiedere un preventivo, non esitate a contattarci tramite il modulo di contatto, un esperto vi contatterà a breve per una consulenza gratuita.

Rimborso dell'IVA intracomunitaria: domande frequenti

Chi può ottenere un rimborso IVA pagata in uno stato dell'Unione europea?

Le condizioni per beneficiare del rimborso sono le seguenti:

  • Essere soggetti passivi IVA nel tuo Paese
  • Non avere una stabile organizzazione nello  Stato membro in cui è richiesto il rimborso
  • Non aver effettuato operazioni imponibili per le quali è necessario identificarsi ai fini IVA nello Stato membro durante il periodo coperto dalla domanda.

Quanto tempo ci vuole per recuperare l' IVA intracomunitaria?

Lo Stato che ha ricevuto la domanda di rimborso ha un periodo di quattro mesi per elaborare la richiesta. Questo periodo può essere esteso a sei o otto mesi se vengono richieste informazioni aggiuntive.

Come chiedere il rimboro IVA per una società non comunitaria?

Prima di tutto, devi assicurarti che il tuo Paese d’origine abbia un accordo bilaterale con lo Stato interessato, e successivamente  depositare  una richiesta di rimborso dell’IVA in 13a direttiva. Internationalfiscalis offre anche questo servizio, non esitate a contattarci tramite il modulo di contatto

  • Importazioni / Esportazione
  • Acquisti-Rivendita
  • Prestazioni di servizio su beni immobili
  • Superamento delle soglie

Sono una microimpresa, posso richiedere il rimborso dell'IVA pagata in un altro Stato membro?

No! Le imprese esenti da IVA sono escluse dalla procedura di rimborso dell’IVA estera. Non è possibile richiedere il rimborso dell’IVA pagata in un altro Stato membro dell’UE.

Quali sono i codici per beni e servizi?

Quando compili una richiesta di rimborso IVA intracomunitaria, devi inserire i codici standard per descrivere il tipo di beni o servizi per i quali hai pagato l’IVA. La natura dei beni e dei servizi acquistati deve essere descritta in base ai seguenti codici di spesa:

  • Carburanti
  • Locazione di mezzi di trasporto
  • Spese relative ai mezzi di trasporto
  • Pedaggi stradali e oneri per l’uso della strada
  • Spese di viaggio, quali spese di taxi per l’utilizzo di mezzi pubblici
  • alloggio
  • Alimenti, bevande e servizi di ristorazione
  • Ingresso per fiere ed esibizioni
  • Spese suntuariedi divertimento e di rappresentanza
  • Altro

Sono una microimpresa, posso richiedere il rimborso dell'IVA pagata in un altro Stato membro?

No! Le imprese esenti da IVA sono escluse dalla procedura di rimborso dell’IVA estera. Non è possibile richiedere il rimborso dell’IVA pagata in un altro Stato membro dell’UE.

Dove posso trovare ulteriori informazioni sui rimborsi IVA?

Per saperne di più sulle domande di rimborso IVA puoi consultare il nostro sito sulla sezione IVA, contattaci tramite il nostro modulo di contatto o sfoglia le varie informazioni messe a disposizione dalla Commissione Europea!

IVA
Iva